Il Reddito di cittadinanza

CHE COS’E’:

E’ un sostegno economico ad integrazione del reddito dei singoli o delle famiglie.

CHI NE HA DIRITTO:

  • Cittadini italiani e dell’Unione Europea
  • Stranieri con permesso di soggiorno in Italia per soggiornanti di lungo periodo
  • Stranieri con diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente, familiari di cittadini italiani o dell’Unione Europea.

Il richiedente deve essere maggiorenne e residente in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 anni in modo continuativo.

QUALI REQUISITI BISOGNA POSSEDERE:

- ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) aggiornato inferiore a € 9.360;
- Patrimonio immobiliare non superiore a € 30.000 (esclusa la casa di abitazione);
- Patrimonio finanziario non superiore a € 6.000 incrementato in funzione dei componenti del nucleo familiare e di eventuali disabilità presenti;
- Reddito familiare non superiore a € 6.000 annui moltiplicato per la scala di equivalenza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a € 9.360;
- Nessun componente del nucleo familiare deve possedere: autoveicoli immatricolati nei 6 mesi antecedenti la richiesta o di cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei 2 anni antecedenti la richiesta (in entrambi i casi sono esclusi quelli per cui è prevista apposita agevolazione fiscale in favore di persone con disabilità) né navi o imbarcazioni da diporto;
- Nessun componente del nucleo familiare deve essersi dimesso volontariamente dal lavoro nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda (tranne le dimissioni per giusta causa).

Tutti i requisiti devono essere posseduti per tutta la durata di erogazione del beneficio.

DOVE PRESENTARE LA DOMANDA:

sul portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali www.redditodicittadinanza.gov.it utilizzando le credenziali SPID Sistema Pubblico di Identità Digitale (da richiedere presso uno degli Identity Provider accreditati riportati sul portale www.spid.gov.it );

presso i C.A.F (Centri di Assistenza Fiscale);

dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso gli Uffici Postali;

LA DOMANDA NON DEVE ESSERE PRESENTATA AL CENTRO PER L’IMPIEGO.

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA:

Ogni mese a partire dal giorno 6 fino a fine mese (da marzo fino al termine del periodo utile per la richiesta di assegnazione del contributo).

QUANDO VERRA’ EROGATO IL BENEFICIO:

Le informazioni contenute nella domanda verranno acquisite dall’INPS che verificherà il possesso dei requisiti e riconoscerà agli aventi diritto il beneficio che sarà erogato attraverso un’apposita carta di pagamento elettronica emessa da Poste Italiane.

PER QUANTO TEMPO VERRA’ EROGATO IL BENEFICIO:

Il beneficio verrà erogato per 18 mesi. Sarà possibile chiedere una proroga per ulteriori 18 mesi, dopo una sospensione di un mese, nel caso in cui il richiedente sia ancora in possesso dei requisiti per accedere.

IL RUOLO DEI CENTRI PER L’IMPIEGO

Successivamente al riconoscimento del beneficio il richiedente in condizioni di occupabilità potrà essere convocato dal Centro per l’Impiego per aderire ad un percorso personalizzato di inserimento lavorativo che potrà prevedere l’adesione a congrue offerte di lavoro. Se nel nucleo familiare sono presenti componenti maggiorenni anche loro saranno chiamati a rendere la Dichiarazione di Immediata Disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa.

Non occorre, pertanto, recarsi spontaneamente al Centro per l’Impiego ma attendere di essere convocati.

COSA SI PUO’ FARE PRIMA DI PRESENTARE LA DOMANDA:

richiedere l’ISEE presso i CAF oppure sul portale www.inps.it ;
richiedere, se di desidera fare la domanda on line, lo SPID.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

www.redditodicittadinanza.gov.it oppure numero verde lavoro della Regione Lazio 800.81.82.82