Gli avviamenti nelle PA

CHE COS’È

E’ il servizio che consente di candidarsi per essere avviati alla selezione pubblica finalizzata all’accertamento dell’idoneità all’impiego per i posti disponibili presso le Amministrazioni dello Stato e gli Enti Pubblici che richiedono un titolo di studio non superiore alla scuola dell’obbligo.

Gli avviamenti a selezione per operatore scolastico sono gestiti dal Ministero dell’Istruzione e non più dai Centri per l’Impiego, in quanto il titolo di studio previsto è superiore alla scuola dell’obbligo.

Tutte le assunzioni con qualifiche superiori avvengono tramite concorso pubblico.
I Centri per l’Impiego pubblicizzano i bandi in cui sono indicati il numero di posti disponibili, le modalità di adesione, i requisiti richiesti i termini per la presentazione delle domande e la data di pubblicazione delle graduatorie .

A CHI È RIVOLTO

Esclusivamente agli iscritti nel Centro per l’Impiego che ha competenza territoriale per l’evasione della richiesta.
Inoltre, i requisiti generali per l’adesione ai bandi sono:

- Età minima 18
- Cittadinanza italiana o comunitaria, extracomunitaria solo con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o con lo status di rifugiato o di  protezione sussidiaria - lungo periodo UE.
  Possono aderire anche i familiari di cittadini dell' Unione Europea che non abbiano la cittadinanza di uno stato membro, purchè titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
- Idoneità fisica
- Assolvimento dell’obbligo scolastico
- Diploma di scuola media inferiore ed eventuale specifica professionalità.

COME FUNZIONA

Per aderire ai bandi pubblicati occorre compilare e consegnare presso il proprio CPI, nelle date indicate e muniti di un documento di identificazione personale:

  • l’autocertificazione
  • una fotocopia del modello ISEE rilasciato nell'anno in corso.

Sul numero dei posti messi a bando si applicano le seguenti riserve:

  • 25% per i lavoratori iscritti nella lista regionale di mobilità (solo per i posti a tempo determinato)
  • 30% per i militari volontari in ferma breve o in ferma prefissata dalle forze armate congedati senza demerito.

Successivamente alla raccolta delle adesioni il Centro per l’Impiego formula e pubblica la graduatoria determinata dai seguenti criteri:

  • età anagrafica
  • reddito ( con riferimento al modello ISEE)
  • persone a carico

Dopo il periodo di pubblicazione delle graduatorie (sia provvisoria che definitiva) il Centro per l’Impiego procede all’avviamento al lavoro sugli aventi diritto presenti nel giorno indicato dal bando e invia agli enti i nominativi degli avviati (se i posti messi a bando sono più di uno, altrimenti invia il nominativo direttamente all’ente).

A CHI RIVOLGERSI

Le opportunità di lavoro disponibili presso gli Enti Pubblici sono pubblicate nella sezione Bandi e avvisi del portale RomaL@bor, inoltre ci si può recare presso il Centro per l’Impiego, oppure contattare il Numero Verde Lavoro 800.81.82.82

TEMPI

Dalla richiesta pervenuta all’invio dei nominati all’ente richiedente trascorrono da un minimo di 15 giorni ad un massimo di 35 (secondo il numero di posti messi a bando, la tipologia contrattuale, e il numero di adesioni pervenute).
La consegna dell’autocertificazione per aderire al bando richiede in genere 10-15 minuti.

RESPONSABILE

Il Responsabile del Centro per l’Impiego

RIFERIMENTI NORMATIVI

L. 56/1987 art.16
L. 160/88
 

MODELLI

Domanda disponibile nella sezione modulistica del portale RomaL@bor