I Tirocini

CHE COSA SONO

E’ un percorso formativo che si svolge in azienda finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze professionali. Si realizza sulla base di un progetto formativo individuale (PFI) concordato tra soggetto promotore, soggetto ospitante e tirocinante che definisce gli obiettivi formativi da conseguire nonchè le modalità di attuazione.
 

Tirocini extracurriculari
La durata del tirocinio extracurriculare ha una durata minima di 2 mesi e una durata massima di 6 mesi. Per alcune categorie di tirocinante, come ad esempio le persone con diverse abilità al lavoro, persone svantaggiate, i titolari di permesso di soggiono rilasciato per motivi umanitari ed altre categorie elencare nella DGR 09 agosto 2017 n.533, la durata massima può arrivare sino a 12 o 24 mesi a seconda dei casi. Per i tirocini svolti presso soggetti ospitanti che svolgono attività stagionali la durata minima è ridotta ad un mese. Per gli studenti coinvolti in tirocini attivati durante il periodo estivo, la durata è compresa tra i 14 giorni e i 3 mesi. I Tirocini extracurriculari sono attivati da parte dei soggetti ospitanti, nel rispetto di specifici limiti numerici, in proporzione al proprio organico. 
L'operatore verifica che il tirocinante risulti iscritto in banca dati, in caso contrario lo invita ad iscriversi presso un Centro per l'Impiego. Nel caso di cittadini provenienti da CpI di altre province, l’operatore verifica tale condizione ed acquisisce la documentazione. Lo scopo è favorire l’inserimento lavorativo e consentire una conoscenza diretta del mondo del lavoro.
Il tirocinio non è un rapporto di lavoro, non prevede un versamento di contributi previdenziali, tuttavia è prevista l’erogazione di una indennità di partecipazione pari ad un importo lordo di 800 euro.

Esistono, inoltre, i cosiddetti tirocini curriculari, che vengono promossi da Università, istituzioni scolastiche, centri di formazione convenzionati e prevedono lo svolgimento del tirocinio all'interno di un percorso di studi.

A CHI SONO RIVOLTI

  • Ai disoccupati ed inoccupati, ai beneficiari di sostegno al reddito,a lavoratori occupati Part Time.
  • Ai cittadini appartenenti all’Unione Europea o extracomunitari con regolare permesso di soggiorno.

COME FUNZIONANO

  • Il tirocinio si attiva stipulando una convenzione tra il CPI e l’azienda. Fa parte integrante della convenzione il progetto formativo, che individua obiettivi, modalità di svolgimento e durata del tirocinio.
  • Il tirocinante ha l'assistenza di un tutor della Città Metropolitana di Roma Capitale (oltre al tutor aziendale), a cui potrà rivolgersi per qualsiasi problema o difficoltà che dovesse emergere durante lo svolgimento del tirocinio.
  • Al termine del tirocinio si rilascia un documento che certifica l’attività svolta e le competenze acquisite.

A CHI RIVOLGERSI

Al Centro per l’Impiego

RESPONSABILE

Il Responsabile del Centro per l’Impiego

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • Legge 196/97
  • Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale 142/98
  • Circolare del Ministero del Lavoro e Previdenza Sociale n. 92/98
  • Linee Guida Conferenza Stato- Regioni del 25 maggio 2017
  • Deliberazione di Giunta Regionale del 09 agosto 2017 n.533

MODELLI

I moodelli sono disponibili nella sezione modulistica del portale RomaL@bor