Spostamento dati delle Comunicazioni Obbligatorie

Bussola - Servizio informatico delle comunicazioni obbligatorie

Procedura spostamento dati delle comunicazioni obbligatorie

L’articolo 4-bis del D.Lgs. n. 181/2000, così come modificato dall’art. 1, comma 1184 della L. 296/2006, prevede che i datori di lavoro pubblici e privati effettuino le comunicazioni di instaurazione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro, avvalendosi dei servizi informatici messi a disposizione dai servizi competenti.

La trasmissione dei dati avviene per via telematica, attraverso i servizi informatici messi a disposizione dai servizi competenti secondo le modalità stabilite da ciascuna Regione e Provincia Autonoma.

I principali utenti del Servizio Informatico C.O.” sono i soggetti obbligati e i soggetti abilitati.

Comunicazioni obbligatorie inoltrate da soggetto abilitato e delegato dal datore di lavoro

La comunicazione obbligatoria (C.O.) può essere inoltrata anche da un soggetto diverso dal datore di lavoro ed abilitato ad operare nel Servizio Informatico C.O. - Bussola: la C.O. inoltrata dal soggetto abilitato e delegato dal datore di lavoro è visualizzabile esclusivamente dal soggetto delegato che ne ha effettuato l’invio. La C.O. può essere comunque resa visibile ad un soggetto diverso da quello dell’invio, solo previa autorizzazione del datore di lavoro.

Al fine di accordare l’autorizzazione è necessario che il datore di lavoro, con valido documento di riconoscimento, consegni presso un Centro per l’Impiego presente sul territorio della Città Metropolitana di Roma Capitale la richiesta spostamento dati delle comunicazioni obbligatorie. La richiesta deve essere compilata in ogni sua parte ed è necessario compilarne una per ogni soggetto abilitato e delegato che ha inviato CO per suo conto.

Quindi, nel caso in cui il datore di lavoro volesse trasferire i dati di più soggetti, dovrà compilare altrettanti moduli diversi.

Il modulo non potrà essere accettato se non completo in ogni sua parte.

La richiesta può essere consegnata anche da un delegato, con valido documento di riconoscimento, corredata da idonea delega firmata in originale e fotocopia del documento di riconoscimento del firmatario della richiesta.

E’ possibile inoltre inviare per e-mail, dalla casella di posta certificata del firmatario della richiesta di spostamento dati, la documentazione (richiesta “spostamento dati delle comunicazioni obbligatorie, fotocopia del documento di riconoscimento firmatario della richiesta) all’indirizzo di posta elettronica supporto.co@cittametropolitanaroma.gov.it.